Home Page del Comune Clicca per approfondimenti

Clicca per visualizzare la guida alla navigazione
 
 

TERRITORIO

 

in evidenza

 

Risorse

 

 
Sei in: - ITINERARI ED ESCURSIONI - S. Angelo delle Grotte

S. Angelo delle Grotte
S. Angelo delle Grotte (circa 900 m s.m. ca.)
Tratto dal libro Comunità Montana Valle roveto

(A cura della Pro. As. Professionisti associati )
Come arrivare
 Percorrendo la via S. Angelo, dal centro di Balsorano e per  circa 4 Km, si innalza a 900 metri di altitudine, a metà costa di una impervia montagna, il Santuario di Sant'Angelo; il primo tratto e asfaltato e, in parte, pavimentato in pietra locale percorribile in automobile, il restante, di circa 2 Km, risulta accessibile solo a piedi
Dislivello.
Tempo di salita
Difficoltà
Valori ambientali
1522 m
2 - 2.30 ore
media
fauna forestale e montana,
panoorama.
  
II Santuario e situato ai piedi di una parete rocciosa, alta più di 100 metri, che pur costituendo una protezione naturale per il fabbricato, rappresenta una minaccia incombente causa le frequenti cadute di detriti rocciosi anche di notevoli dimensioni. Sull'ampio piazzale, che domina la valle di S. Angelo, si sviluppa L'ospizio, cosi chiamato poiché, ancora oggi, in alcuni periodi dell'anno ospita confraternite in pellegrinaggio. Il fabbricato é costituito da un piano terra adibito a refettorio, della lunghezza di circa 30 m e larghezza 4 m, da una cucina con annessa dispensa ed una piccola cappella. Al primo piano sono ubicati, un'altra cucina con dispensa, un dormitorio delle dimensioni di circa 23 m x 4 m, due stanze da letto, un deposito ed un piccolo bagno. Il secondo piano, molto simile al precedente, e suddiviso in un dormitorio, tre stanze da letto e due locali comunicanti tra loro. 
 
 I vari livelli sono messi in relazione da una scala ricavata nella roccia che parte dalla cappella del piano terra (anch'essa scavata nella roccia) per raggiungere, attraverso un cunicolo, il primo e il secondo livello. Un lucernaio naturale sempre ricavato nella roccia garantisce L'illuminazione della scala. Esternamente, ad un lato del fabbricato, i ruderi delle mura che costituirono il primo rifugio costruito nel 1200, formano un ampio spazio sovrastato dalla roccia, entro il quale ancora oggi vengono celebrate le veglie spirituali. Poco distante sullo stesso lato, al di la di una cancellata in ferro, si apre L'ingresso alla stupenda grotta del Santuario di S. Angelo con la cappella di S. Michele e quella della Madonna con la sua scala Santa.
 
 
Sei in: - ITINERARI ED ESCURSIONI - S. Angelo delle Grotte

Territorio

 
 


Team sviluppatori
| Grafica e Redazione | Copyright